Monthly Archives: agosto 2013

UBU numero Tredici

UBU numero Tredici

Siamo agli sgoccioli, ma possiamo farcela, tanto il caldo non ci abbandona. Ah, non penserete mica che parlare del tempo metta in cattiva luce? Beh, se lo pensate dovete ricredervi. Con buona pace di monsier Flaubert. Il telegiornale ha detto che parlare del tempo non rientra più tra i “luoghi comuni” ma è un argomento di discussione sulla vita quotidiana di ognuno, che dal tempo meteorologico può essere modificata, con effetti anche non proprio benefici. …

Continua a leggere →

UBU numero Dodici

UBU numero Dodici

Tanto tuonò che piovve. Si si, dopo tutte le meravigliose foto di Stretto, nuvole e fulmini, anche noi Jonici stasera abbiamo avuto il nostro bel da fare con il cielo elettrico. Certo, ha fatto belle scenografie ed effetti speciali: rumore, vento forte, nuvole nere e rapide, lampi, fulmini, tuoni, ma poi il regista ha deciso che era un cortometraggio e dopo un quarto d’ora ha detto “Stop! Buona!” Buona per farci rimanere in casa a guardare …

Continua a leggere →

In ricordo di Pasquino Crupi

In ricordo di Pasquino Crupi

“Mamma, dormi?” “No, sono sveglia da un pò.” “Hai letto, hai visto chi è morto?” “No, non ho visto niente.” “E’ morto Pasquino Crupi.” Non dormo più davvero. Salto su, la testa ancora mi rintrona dal riposo pomeridiano, piccolo ma intenso. Oggi che non avevo sognato le uova da bere e potevo svegliarmi senza tesori da cacciare, mi ritrovo adesso qui a soddisfare il desiderio di esternare poche cose sul Professore Crupi. Sul mio Direttore. …

Continua a leggere →

Riccardo III e Massimo I

Riccardo III e Massimo I

“C’è un assassino qui? No!  Si,  Ci sono io! E allora scappa! … Come? Da me stesso! Giusto! E perché? Devi fare la vendetta! E di chi? Di me stesso su me stesso! …O … No! Io amo me stesso! E perché? Per qualcosa buona che io stesso ho fatto a me stesso! O no, no! Piuttosto io odio me stesso! Per azioni odiose commesse da me stesso…sono uno scellerato! Ma… No, no, non è vero! Sciocco, …

Continua a leggere →

UBU numero Undici

UBU numero Undici

Qualcuno già dice che l’estate stia finendo. Sarà pur vero, per quelli che devono tornare ai propri posti di lavoro; ma noi che siamo in attesa di nuovi ordini dall’alto, invece, di tempo ne abbiamo ancora. Ferragosto è passato, veloce come un fulmine, non senza lasciare segni… Dialogo tra un cittadino ed un impiegato di un ufficio pubblico. Il cittadino è un insegnante precario che ha terminato il suo

Continua a leggere →

UBU numero Dieci

UBU numero Dieci

E’ Agosto sotto Ferragosto e stare in spiaggia tutto il giorno è quasi doveroso. Se non lo fai adesso, quando?  Rimanere in spiaggia tutto il giorno diventa così un’esperienza arricchente, soprattutto per il mio UBU (e qui ci sta uno smile ammiccante). Puoi incontrare l’affamato d’arte che, stizzito per la mancata riapertura del Museo di Reggio Calabria in tempi non archeologici, esterna il proprio compiacimento per la riapertura di un’ala di Palazzo Piacentini in occasione …

Continua a leggere →

UBU numero Nove

UBU numero Nove

Questa prima domenica d’agosto, afosa che non si dica, è stata tutta UBU. Tra il mare turchese solcato da galleggianti di diversa fattura e la sabbia rovente divertita a scottare i piedi dei bagnanti, son qui adesso a raccontarvi l’udito ed il veduto. Quest’estate appare monotona: “non si vedono turisti”, sussurrano i commercianti realisti; “arriveranno, hanno le ferie dalla prossima settimana”, rispondono quelli un pò più sognatori; “e vengono solo per una settimana, dopo ferragosto …

Continua a leggere →