13 Flares Filament.io 13 Flares ×

Pubblicata su Corriere Locride a questo link.

Oh cara Notte di San Silvestro che mo’ mo’ dov’è che arrivi,

e ci tocca prepararci al nuovo anno. Oh già! Abbiamo da un pò cominciato a fare bilanci: come fossimo bravi economisti, abbiamo preparato un conto consuntivo ed un conto preventivo. Dopo aver riflettuto a lungo, dopo aver fatto un bel lavoro introspettivo cercando di non mentire a noi stessi, nel consuntivo abbiamo iscritto  le cose fatte, assegnando loro una valutazione positiva o negativa. Nel conto preventivo abbiamo iscritto le esperienze positive da ripetere, quelle negative da non rifare, e quelle cose che vanno sotto le voci Propositi, Mete, Obiettivi. Per approvare questi bilanci, attendiamo di riunire i neuroni  con i neuriti.

Oh cara Notte di San Silvestro che mo’ mo’ dov’è che arrivi,

ognuno, è vero, si dedica ai bilanci personali. Ma poi ci sono anche i bilanci generali, quelli che interessano la collettività. Quelli che sono più difficili da fare perché bisogna tener conto dell’opinione e del sentire di ognuno. Per aiutarci nei bilanci personali, ecco che accorrono in aiuto gli esperti. I migliori sono gli oroscopologi (chè non tutti sono astrologi; un oroscopologo scrive il futuro senza studiare le stelle. Scrive e basta). Allora ecco che si sprecano previsioni su come sarà il nuovo anno per i vari segni zodiacali. T’assicuro che mi chiedo sempre come possa accadere che tutti quelli dello stesso segno debbano avere il medesimo destino. Se va bene, va bene per tutti. Se va male, … Poi non è così, non va a tutti allo stesso modo: se uno ha c…fortuna, ha c…fortuna e basta!

Oh cara Notte di San Silvestro che mo’ mo’ dov’è che arrivi,

nei bilanci della collettività troviamo ampi servizi giornalistici, inchieste approfondite su quelli che sono stati i fatti dell’anno, quelli che sarà difficile dimenticare e che magari entreranno nei libri di storia; su quelli che sono stati i personaggi dell’anno, che si sono distinti per meriti scientifici, artistici o professionali. Un nome su tutti, quest’anno: Samantha Cristoforetti. Chi altri se non lei? Certo, il medico di Emergency colpito dal virus Ebola! Si, lo so, qualcuno vorrebbe farci eleggere Matteo Salvini eroe del 2014, nudo e crudo e fotografato. Mica siamo scemi? Ho scritto una frase troppo lunga mi sa. Riscrivo. Qualcuno vorrebbe farci eleggere Matteo Salvini. Mica siamo scemi?

Oh cara Notte di San Silvestro che mo’ mo’ dov’è che arrivi,

ti sto scrivendo nel giorno di Natale, quando ne leggi di auspici, eccome se ne leggi! Coi social puoi leggere quelli che inviano a te e quelli destinati ad altri. Mi hanno colpito gli auguri in cui si esaltava il non-regalo a favore di abbracci, sorrisi e sguardi che accarezzano il cuore. Che ipocrisia! A chi non piace ricevere regali, doni, attenzioni, pensieri? A costoro, dico: “Vi pregherei di smetterla con la cavolata che non servono i regali sotto l’Albero, che quello che serve non si chiude nella carta da regalo, che ciò che conta è un sorriso, un abbraccio, uno sguardo, e tutto ciò che accarezza il cuore… Anche i regali accarezzano il cuore.”  Ricordatelo anche tu per l’anno nuovo!

Oh cara Notte di San Silvestro che mo’ mo’ dov’è che arrivi,

a proposito di social. Impazza su Facebook il riassunto dell’anno Fb di ognuno, con una carrellata di foto e post significativi dell’anno che va via. C’è uno slogan automatico che accompagna questa applicazione: “E’ stato un anno meraviglioso! Grazie di aver contribuito a renderlo tale.” Sai che ti dico ? Che magari personalizzo il mio e ci scrivo: Grazie di aver compiuto sforzi perché fosse meraviglioso, ma sappiate che comunque è stato un anno di merda (l’ho detto!). Mai come nessuno, quest’anno ha portato via padri, madri, sorelle, fratelli, zii, amici, colleghi… Anche di VIP ha fatto man bassa.  Ci ha strappato via Andrea, Mimmo, Tonino, Giuseppe, Vincenzo, Maria, Francesca, Cosimina, Domenicantonio, che conoscevamo bene. E tanti altri che non conoscevamo ma che solo a sentirne ci hanno fatto tremare il cuore: tutte le donne, tutti i bambini, tutti gli indifesi… Direi che anche basta!

Perché, vedi  oh cara Notte di San Silvestro che mo’ mo’ dov’è che arrivi, non è tanto questione di aspettare con gioia l’anno nuovo, quanto questione di poter chiudere il vecchio senza dolore!

Buon Anno Nuovo a tutti!

13 Flares Twitter 0 Facebook 13 Google+ 0 Filament.io 13 Flares ×
Share