La Calabria è quella cosa che (6/2022)

La Calabria è quella cosa che (6/2022)

La Calabria è quella cosa che ad agosto riabbraccia tutti i suoi figli sparsi per il mondo che ritornano per fare “prove di rientro”: tanti, tantissimi, forse troppi; tanto da non riuscire a soddisfare puntualmente le richieste di servizi, soprattutto artigianali: del tipo che l’estetista ti dà appuntamento non prima di settembre (quando sei ripartita),  che l’idraulico potrà adoperarsi per la riparazione del tubo rotto non prima di  settembre (che ti sarai allagata), che il muratore potrà …

Continua a leggere →

Abbiamo bisogno di Rammendi

Abbiamo bisogno di Rammendi

Quando penso alla parola “rammendo”  mi vengono in mente due cose: la sopraffina arte del riportare ad unità un tessuto strappato o la superlativa arte giapponese del kintsugi che rimette insieme i cocci di un oggetto che si è rotto. Certo, tra le due c’è differenza perchè il rammendo sartoriale tende a non lasciare segni di discontinuità del tessuto mentre il kintsugi esalta proprio le linee di frattura rendendole dorate, preziose. Per rammendo e per …

Continua a leggere →

La Calabria è quella cosa che (5/2022)

La Calabria è quella cosa che resta sorda alla parola di quel Cristo, tanto invocato in riti e processioni, che si manifesta in modi diversi dal solito “mea culpa, mea culpa, mea culpa”; resta cieca davanti ad un Cristo che miracolosamente cammina sulle benedette acque salate joniche nella supercanicola iulia, seppur a bordo di un misero materassino, non lo vede, non ha occhi né lenti buone; resta immobile, aggrappata ad un dispaccio d’agenzia da cui sgorga …

Continua a leggere →

La Calabria è quella cosa che (4/2022)

La Calabria è quella cosa che sovverte tutti i teoremi matematici che dichiarano che 1 è uguale a 1 e il tal 1 vale solo per se stesso; arraffa e scombussola la letteratura credendo che uno non sia nessuno ma sia centomila; contrasta la cooperation, la contribution, la collaboration e pure la concurrence; propende e attivamente si adopera verso la creazione di cooperative, associazioni, eventi, manifestazioni tra essi collegati dove l’unico filo conduttore è lui (o lei): l’uomo solo (o …

Continua a leggere →

La Calabria è quella cosa che (3/2022)

La Calabria è quella cosa che ti ritira da un pomeriggio al mare e alle 19.30 ti accompagna in un luogo magico, un piccolo giardino fuori dai soliti schemi, tra il mare e la ferrovia, tra i fichidindia e le agavi, e sotto la chioma di un grande gelso(?), ti fa incontrare una scrittrice dalla penna romanza ma schietta, che in questo ultimo suo libro “Sei nelle mie radici” intreccia storie e temi d’attualità come …

Continua a leggere →

La Calabria è quella cosa che (2/2022)

La Calabria è quella cosa che vorrebbe tanto diventare turistica mentre si ostina a non capire che prima deve diventare turista; tanto che ancora non ti accorda il permesso di partire per andare in vacanza, non è ammesso il divertimento, il ben-essere; perché se parti deve essere solo per motivi di necessità, o per motivi di lavoro o per malattia; puoi farlo solo se “te l’ha ordinato il medico”.  

Continua a leggere →

La Calabria è quella cosa che (1/2022)

La Calabria è quella cosa che ti può far acquistare al supermercato, o in farmacia o in parafarmacia o in enoteca e prodotti tipici, un test di Calabresità da effettuarsi in auto-somministrazione con conseguente auto-proclamazione. L’hanno inventato alla Merica e si chiama Self Calabresity for Self Proclamèscion.

Continua a leggere →

Il paesaggio sonoro dei treni

Il paesaggio sonoro dei treni

Il paesaggio sonoro dei treni a lunga percorrenza è un intreccio di love, business, family affairs in modalità “What’s privacy?” Stipati in un moderno open space, l’unico spazio senza confini e senza frontiere, nessuno interagisce ma tutti parlano. Probabilmente, ognuno costruisce attorno a se stesso un’invisibile cabina telefonica dove potersi chiudere a dialogare serenamente, a 70 db, di amore, affari, picci familiari e ciuciulìi vari. È l’open space, bellezza! Signora parla al telefono con interlocutrice …

Continua a leggere →