Daily Archives: 1 marzo 2014

L’amore del cavolo (NotOde Slow)

L’amore del cavolo (NotOde Slow)

Ho trovato un contadino fidato. Dopo la prova de La ricetta del cavolo, son tornata da lui con una richiesta specifica: “Ciao, Dino!” Oh già, qui ti danno tutti del tu e allora mi sono adeguata. Non conosco il nome del contadino e ho deciso che lo chiamerò col diminutivo, Dino.  Ho chiesto a Dino come avrei potuto fare a rendere il cavolo nero come piatto esclusivamente vegetariano, che ho qualche amicizia cui non posso …

Continua a leggere →

Abbiamo fame e sete di gentilezza

Che poi, riflettendo, a pensarci bene, dovremmo esser contenti. Ci lamentiamo in continuazione delle scortesie, dell’aggressività, della mancanza di galateo e di stile che regnano sovrani dappertutto, e soprattutto in politica. Non vediamo e non sentiamo altro che maledizioni, improperi, parolacce, bestemmie e malanove. Mentre desideriamo toni pacati, distesi, persone calme, in virtù di forza. E allora? Allora, in questo neogoverno,  avremmo potuto avere un neosottosegretario Scorbutico, oppure un Collerico, il signor Iracondo, persino il …

Continua a leggere →